107 Una colazione da brivido

L'ho già ammesso, sono una bulimica di cinema.
Così stasera vedo ancora Frenzy, che comunque non ho finito qualche giorno fa.

A un certo punto, mentre l'Ispettore Oxford, a casa sua, cena con soupe de poissons servita dalla moglie che, come sapete, segue un corso di cucina continentale, mando un grido più acuto di Miss Barlins, segretaria dell'agenzia di cuori solitari che ha trovato Mrs Brenda Blaney, sua titolare ed ex moglie del presunto assassino, cadavere.

Aziono il telecomando senza dare retta alle proteste, slow, search, play, pause. Di nuovo.

Uso solo piatti di porcellana inglese bianca e blu. Qualcosa mi sembra famigliare.

Slow, search, play, pause, prima il brodo della soupe poi la salsa della caille mi ostacolano la visione.

Tiro fuori un paio di pezzi dalla credenza, non ci siamo, rivedo la scena ancora una volta.
Mi concentro sui dettagli. Sono uno storico dell'arte con vocazione, ho la mania del particolare e niente mi sfugge.

Pausa di riflessione. Eppure. 

La lavastoviglie!
Per fortuna stamattina ho mandato un risciacquo freddo e posso metterci le mani.

Finalmente riconosco i piatti del servizio: Spode, The Blue Room Collection, Willow, first introduced c.1790.
Come ho fatto a individuarli?  

Semplice, ne uso uno tutte le mattine per le mie fette biscottate genovesi, e ci faccio colazione.

Piatto Spode The Blue Room Collection Willow first introduced c. 1790

Alfred Hitchcock, Frenzy, 1972

Typical English Breakfast: Queste uova sono sufficientemente fresche per lei?