113 Ombrelli

Ho un collega di Estetica che stimo molto.
E' un uomo intelligente, colto, generoso con i ragazzi, elegante: indossa spesso il cappello e ha una superba collezione di impermeabili.
Dice che, con quello che cade giù dal cielo, è meglio girare coperti.

Amo riferirgli la frase di Mario Vargas Llosa trovata su un numero del 'Magazine Littéraire' (per questo è in francese e non darò traduzione):

La vie est une tornade de merde et l'art est notre seul parapluie.

(Credo che, per ripararsi, anche un impermeabile filosofico vada bene).

Gustave Caillebotte, Paris Street Rainy Day, 1877

George Seurat, Une dimanche d'été à la Grande Jatte, 1884-86

Alex Katz, Umbrella, 1972