192 Cucina (Cuisine)

''La signora che offre il pranzo deve intendersi di arte culinaria e, se non se ne intende, deve applicarvisi: fa parte dell'educazione sociale. Non si scusi della deficienza dicendo che non è golosa: Richelieu e la marchesa de Crequis, parchi alla loro mensa, furono rinomati per la perfezione dei loro soupers. Non si glori di non saper cuocere nemmeno un uovo, è una civetteria che ha poco successo con gli uomini. Se mostrano di divertirsene, mentono.
L'uovo al canapè, l'uovo di neve che menziona Artusi, possono con tali graziosi appellativi stuzzicare la svogliatezza di un bambino; una mamma deve saper come si preparano. Artusi è una lettura piacevolissima e utile alla giovane sposa che vi trova sapienti ricette per ridestare gli appetiti dello sposo distratto.'

                                                                                 Elena Canino, La vera signora, Longanesi, Milano, 1969

Bernardo Strozzi, La cuoca, 1625

Philippe de Champaigne, Triplo ritratto di Richelieu, 1642

Oeuf à la neige, ovvero come rendere complicatissima la gestione in cucina di una cosa semplice semplice