21 Bubbles

What is so fascinating about bubbles? The precise spherical shape, the incredibly fragile nature of the microscopically thin soap film, the beautiful colors that swirl and shimmer, or most likely, a combination of all these phenomena? Why does a bubble form a sphere at all? Why not a cube, tetrahedron, or other geometrical figure? Let's look at the forces that mold bubbles. Ron Hipschman, www.exploratorium.edu/ronh/bubbles/bubbles.html)

Detesto l'acqua minerale effervescente, come diceva la mia migliore amica di università 'Non disseta', prima di bere un sorso di Perrier preferirei morire di sete, l'acqua deve essere 'piatta', i francesi, ancora una volta, hanno trovato la parola giusta, 'naturale' è un inganno bello e buono, e pezzi di teatro interi sono stati scritti sull'equivoco.

Mi piacciono invece le bolle nell'arte, quella di Chardin, grande, iridescente, immobile, quasi vetro soffiato nella fornace; e quella di Manet, omaggio gentile al grande maestro. Si tratta di passatempi giocosi che diventano cristallizzazione del gesto, impossibile vedere un aggeggio per fare bolle di sapone senza pensare a questi due, ecco il grande potere dell'arte che ti condiziona tutta la vita.

E poi mi piace il perlage dello champagne, quello che sale continuo e che garantisce la qualità; e le bolle di sapone che si formano quando sfrego con l'apposita spugna abrasiva ('consigliata per gli acquari') la vasca dei miei pesci rossi: mi fermo spesso a guardarne i riflessi, in essi si rispecchia la finestra della mia cucina, un pittore fiammingo ne avrebbe fatto un quadro d'interno. E mi piace la bollicina d'aria che emette dalla bocca il mio pesce preferito quando gli do la buonanotte: si chiama Brick, è stato recentemente malato e nelle chiacchiere serali gli chiedo di promettermi di non stare male mai più. Poi gli chiedo di farmi una bollicina. 'Plof', fa lui, dopo qualche insistenza. Che sia un caso oppure no, non importa. In un attimo, di fronte a un animale considerato (a torto) nemmeno troppo intelligente, Chardin a Manet fioriscono nel fresco della sera. Arte come bolla di sapone, come bolla d'aria che dà più vita alla vita.

Jean Siméon Chardin, Bulle de savon, 1734

Edouard Manet, Les bulles de savon, 1867