219 Notiziola del 28 luglio 2010

Per la cronaca, ieri, o piuttosto oggi, a nottefonda, ho buttato al secchione lo zerbino n° 3 dei rianimatori che hanno bottega nel giardino del mio condominio (v. puntate n° 207, Missione zerbino e n° 212 (perseverare autem) Diabolicum di Opera Soap. Esso giaceva in un pietoso stato di abbandono e di sporcizia da parecchio tempo esattamente sullo stretto marciapiede di passaggio che conduce al mio portoncino d'ingresso e recava l'immagine di Mickey Mouse, pure in atteggiamento piuttosto irritante, ridanciano e scomposto. Lo zerbino sposava la forma del celebre personaggio, aveva, cioè, il contorno di un sorcio.

Come si dice a Roma, alludendo a una malattia particolarmente difficile da debellare, quelli intignano.

Mickey Mouse, pure lui nel secchione