10 Saletta di via Spontini, istruzioni per l'uso

 

Preghiamo i nostri gentili Soci di prendere visione di questo foglio notizie con cura e attenzione, esso riguarda il buon funzionamento delle nostre lezioni del lunedì

1.             La Saletta di via Spontini è la sede attuale delle nostre lezioni. Siamo ben accolti, il posto è familiare, i servizi funzionano, le poltroncine sono comode, la capienza è buona per noi 

2.             Vi preghiamo di arrivare a lezione con almeno 10 minuti di anticipo: potrete scegliere il posto, prendere visione del materiale nuovo, concentrarvi su un appuntamento che sappiamo importante nella vostra settimana

3.             Chi arriva in ritardo crea un problema a sé e agli altri, diventa complicato raggiungere i posti liberi, si è motivo di distrazione per i presenti e nel caso le luci siano già spente per la proiezione, sedersi è un’impresa per la quale ci vorrebbe una lampada tascabile che illumini il cammino

4.             Dovreste fare conto di essere su un treno o su un aereo, c’è un orario di partenza e i passeggeri sono tutti seduti. A teatro e nelle sale da concerto ci sono alcuni minuti di tolleranza, ma i posti sono assegnati precedentemente e c’è una maschera che pensa ad accompagnare lo spettatore, da noi è un po’ diverso

5.             Non abbiamo ancora provveduto a mettere in corridoio un appendiabiti, rimarrebbe lì per tutta la settimana, fateci sapere se lo ritenete indispensabile o se riusciamo a farne a meno

6.             Vi invitiamo a seguire le lezioni con l’attenzione che meritano, i nostri programmi sono pensati per voi, perfezionati quotidianamente, sono frutto di esperienza e lavoro e a voi sono dedicati. Quindi vi invitiamo a concentrarvi e a evitare un eccessivo scambio di commenti. Abbiamo anche la possibilità di strutturare diversamente alcuni incontri, inserendo in essi i vostri interventi, che vanno, comunque, regolamentati. Le lezioni, così come sono concepite, accolgono il punto di vista del pubblico che le ascolta alla fine. Diversamente, a meno che non si tratti di situazioni particolari, è bene lasciar nascere e fluire il discorso del Docente, anche in questo c’è un ritmo, si devono prendere velocità e quota, torna il discorso del treno e dell’aereo. Ogni lezione ha una sua storia, vive, si sviluppa, riesce più o meno bene anche a seconda dell’atteggiamento di chi ascolta. E’ un’esperienza collettiva, viviamola al meglio

7.             Ci occupiamo di arte, l’arte è una cosa seria, lo facciamo con passione e competenza, siamo certi che per tutti i nostri Soci la disposizione d’animo è la medesima, venite in apertura di mente e di cuore, sarete accolti al meglio. Grazie della vostra attenzione, siamo, come sempre, a vostra disposizione per tutto quello che serve