14 Il cocktail del mese di marzo: il Margarita

La ricetta

2 ounces tequila made from 100 percent agave, preferably reposado or blanco

1 ounce Cointreau

1 ounce freshly squeezed lime juice
Salt for garnish

La preparazione

Combine tequila, Cointreau, and lime juice in cocktail shaker filled with ice. Moisten rim of Margarita or other cocktail glass with lime juice or water. Holding glass upside down, dip rim into salt. Shake and strain drink into glass and serve.

Serve la traduzione? Eccoci, pronti e volentieri.
Per prima cosa vi diciamo che avrete certamente capito che il Margarita è un cocktail esotico di provenienza messicana: lo dice la Tequila. Inoltre è profumatissimo e lo suggerisce il Cointreau. Ed è colorato, lo dice il colore.
Nel nostro immaginario è il coktail primaverile per eccellenza, anche con il passaggio rituale del bordo del bicchiere inumidito e immerso nel sale, visto che la primavera porta con sé parecchio del sale dell'esistenza, la rinascita, la gioia, le aspettative, la speranza.
Per questo motivo vi offriamo in questo mese di marzo anche uno dei capolavori di Sandro Botticelli, La Primavera, la tavola del 1478 conosciuta universalmente per la sua bellezza, per la linea sinuosa che unisce le figure, Zefiro, dio della brezza primaverile, Clori, la ninfa, Flora, la dea, Cupido, l'Amore, Venere, le Tre Grazie e Mercurio, tutte presenze che sembrano nascere una dall'altra in un processo di trasformazione che, se ci mettiamo in ascolto, sentiamo vivo anche dentro di noi. 
Ma vogliamo essere filologici e vi diciamo che in quel prato che non arretra di fronte al nostro sguardo, ovvero che sfida e contraddice le leggi della prospettiva, insieme a una miriade di specie botaniche, dall'artista accuratamente studiate e ritratte, compaiono anche le margherite, probabilmente, nei prati, la presenza più evidente della stagione nuova.

E vi presentiamo anche l'interpretazione di Lorenzo Rocco in una delle sue realizzazioni più belle, sintetica, eloquente, elegantissima.
In una situazione confidenziale il nostro giovane graphic designer ci ha detto che il Margarita gli piace molto.
Si vede. 
E si vede che piace molto anche a noi.

(Ma non siamo i soli, evidentemente. Scopriamo, infatti, che quando Jack Kerouac andò a farsi un giro in Messico, si innamorò non solo del paesaggio e dalla gente ma anche di questo drink. 'Non bevete per ubriacarvi. Bevete per godervi la vita', lui)

Il Margarita

Sandro Botticelli, La Primavera, 1478

Il Margarita nell'interpretazione di Lorenzo Rocco